Uova Ovito

Posts Tagged ‘ambiente

Insegniamo ai nostri piccoli a non sprecare la carta, dai fogli assorbenti in cucina, ai tovagliolini, fino ai fogli dei quaderni. I nostri amici alberi ci ringrazieranno!

Su Ovitoclub.it la community di Ovito potete leggere una nuova avvincente storia che parla d’ambiente, di rispetto e di natura! Divertitevi a giocare con la furba volpe Birba, che dovrà prendere importanti decisioni per un pic-nic indimenticabile. Riempite il cestino di ogni prelibatezza, con Ovito potete preparare gustose frittate, uova sode, sandwich e molto altro. Ma fare un pic-nic non è solo divertirsi e mangiare, è anche rispettare la natura. Questo ve lo mostra Ovito nella favola di “Birba e l’albero della foresta”. A volte piccoli gesti portano a grandi risultati. Usiamo in maniera intelligente le risorse del pianeta! EcOvito dà qualche suggerimento su cui far riflettere i vostri piccoli:

  1. Non gettate i tappi delle bottiglie di plastica ma metteteli da parte! Molti ospedali o enti di ricerca ne possono ricavare attrezzature preziose. Il riciclo di 400.000 tappi equivale a circa 150 euro. Sembra una cifra irrisoria ma se ognuno di noi prendesse l’abitudine di gettare la bottiglia nel raccoglitore dei rifiuti del PE e di accumulare tappi per la eco-beneficienza si arriverebbe a grandi risultati.
  2. Chiudete l’acqua mentre vi lavate i denti. L’acqua è un bene di tutti perché abusarne inutilmente.
  3. Non abusate dell’utilizzo della carta assorbente e dei tovagliolini di carta, i nostri amici alberi ci ringrazieranno. La carta si ricava dagli alberi, gli stessi che ci danno l’ossigeno e la vita. Gli alberi sono nostri amici, limitiamo la distruzione delle foreste.
  4. Utilizzate la lavatrice in orari determinati può contribuire ad una migliore resa energetica.
    Quanto bucato sporco con dei bimbi in casa! Eppure anche quando saremmo tentate dal lavare ogni giorno i loro vestiti é bene imparare delle semplici regole: usare elettrodomestici di classe A, caricare al massimo il cestello, prelavare per evitare le altissime temperature, usare la lavatrice di notte, quando il consumo é minore.

Seguici su Facebook

Da sempre le uova Ovito sono prodotte e confezionate nel massimo rispetto dell’ambiente. Sin dall’inizio dell’attività, quindi da ben più di 30 anni, si utilizzano confezioni in polpa di legno riciclate, riciclabile e biodegradabili. A queste confezioni nel tempo si è affiancata anche la confezione in Pla, un materiale simile alla plastica ma del tutto vegetale in quanto ricavato dall’amido di mais e quindi totalmente biodegradabile.
La certificazione Iso 14001 attesta l’impegno di Ovito nel minimizzare l’impatto ambientale nel processo produttivo.
Quindi per trasferire anche ai più piccoli i valori legati al rispetto dell’ambiente che ci circonda, Ovito ha realizzato la sezione: Ecovito all’interno della community: www.ovitoclub.it.
Nella sezione è presente un’istruttiva favola da leggere con protagonisti gli animali della fattoria che forniscono una piccola lezione di ecologia.

Oltre alla favola è stato sviluppato un gioco on-line che aiuta i bambini a capire come smaltire correttamente i rifiuti. Grazie a divertenti disegni i più piccoli potranno comprendere dove gettare: avanzi di cibo, bottiglie di vetro, oggetti di carta etc. con un semplice click di mouse.
Se la scelta del bambino è sbagliata Ecovito provvede a spiegare e indirizzare verso la corretta modalità di smaltimento. In questa maniera la raccolta differenziata si trasforma in un gioco. Assegnate al vostro bambino l’arduo compito di super controllore dei rifiuti. Le buone abitudini si apprendono da piccoli.
Il gioco si trova sulla community: http://www.ovitoclub.it insieme a tanti altri consigli, giochi e suggerimenti per mamme e bambini.
Rispettare l’ambiente oggi significa creare un futuro sostenibile per noi ed i nostri figli.

Venti nuovi furgoni a metano per Gruppo Novelli
Rendere compatibile la crescita economica con la tutela ambientale

Nella splendida cornice di Cantina Novelli, situata nella verde Umbria tra Spoleto e Montefalco, il gruppo Mercedes ha consegnato nelle mani del Presidente Torquato Novelli le chiavi di un furgone a metano, il primo dei 20 che faranno parte della flotta interna dell’azienda, già composta da ben 160 automezzi. Acquistare automezzi a metano per proteggere il centro storico della città è una scelta significativa che completa l’insieme di decisioni adottate da Gruppo Novelli nel ridurre l’impatto ambientale.

Questi qualificanti passi completano il ciclo della filiera produttiva del Gruppo Novelli, improntato al più attento rispetto dell’ambiente: mangimi vegetali per le galline ovaiole e smaltimento dei rifiuti degli allevamenti trasformati in concime organico, farine macinate a pietra e lievitazione naturale per la produzione di pane, impiego di packaging composti da materiali naturali ed ecocompatibili, totalmente riciclabili.
Tutto ciò ha permesso all’azienda di ottenere la certificazione Iso 14001 per il sistema di gestione ambientale. Tale certificazione, rilasciata da un organismo indipendente e accreditato come il Bureau Veritas, dimostra l’impegno concreto del Gruppo Novelli nel minimizzare l’impatto ambientale dei propri processi, prodotti e servizi e attesta l’affidabilità del sistema di gestione ambientale applicato.
Una scelta che è la naturale evoluzione dell’attenzione alle esigenze dei consumatori, che da sempre contraddistingue il Gruppo Novelli. Attenzione che non si limita alla ricerca della qualità nei prodotti ma che va oltre e coinvolge il rispetto dell’ambiente che ci circonda.

Mercoledì 27 Aprile 2011